Intervista a Clarissa Mucci, Insegnante di Danza Classica al World Dance Movement.

*** SCORRI IN BASSO PER LEGGERE IN ENGLISH ***

Ecco alcuni consigli da parte del ns Movimento Mondiale della Danza membro della facoltà, Clarissa Mucci. Lei è famosa in tutto il mondo Balletto classico  insegnante e insegnerà a WDM Italia: SETTIMANA 2: 16 luglio – 21 luglio.

Godere!

Vuoi fare altre domande? Lascia un commento qui sotto o sul nostro FacebookInstagramTwitter pagine con #AskClarissa. 

WDM: Che consiglio daresti ad un ballerino riguardo al provino?

Clarissa: Oltre ad un'ottima formazione, gli studenti devono avere uno sguardo a 360 gradi nel settore della danza perché esiste UNA SOLA danza. Tqui non esiste un tipo di danza “buona”, bensì un tipo di danza “cattiva”. Detto questo, voglio sottolineare l’importanza del balletto. IOÈ fondamentale e la prima parte di tutte le audizioni è una lezione di danza classica, dal Teatro alla Scala a Pina Bausch.
WDM: Che consiglio daresti a un ballerino a cui è stato detto “non hai il corpo giusto per essere un classico balletto ballerino"? 
Clarissa: La danza ha bisogno di talento, dinamica, musicalità, buona tecnica, ma ha anche bisogno di armonia e corpo proporzionato. Sfortunatamente, dopo l’adolescenza, i ballerini vedono il proprio corpo cambiare. A volte questo può limitare la carriera di un ballerino sul palco In il classico balletto mondo, ma la danza avrà comunque formato il ballerino sia fisicamente che mentalmente fornendogli l'opportunità di essere un insegnante brillante (se studierà per diventarlo). Non tutti i grandi ballerini possono diventare grandi insegnanti. La mia università, dove insegno da oltre 36 anni, prevede corsi sia per docenti che per coreografi.
WDM: Ricordi il tuo primo insegnante di danza?
Clarissa: La mia prima insegnante è stata Lia Calizza, una donna che mi ha dato tantissimo, sia a livello tecnico che personale. Era dolce e comprensiva, ma anche molto esigente. La ringrazio ancora per quello che mi ha dato.
WDM: Come motivi e stimoli i tuoi studenti?
Clarissa: Amo i miei studenti, mi motivano con il loro lavoro e la loro dedizione. Ricordo sempre loro che quando si lavora bisogna sempre avere l'umiltà di imparare e l'onestà di riconoscere le proprie capacità. Amo il lavoro onesto e gli studenti che lavorano duro ogni giorno per migliorare rispetto al giorno precedente. Amo gli Artisti, quelli con l'anima danzante, quelli che sanno commuoverti con un Port de Bras. A Port de Bras non mente mai.

Puoi controllare la biografia completa di Clarissaqui. Per registrarsi al World Dance Movement – The International Festival, visitare il sitowww.WDMItalia.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian